Tag

, , ,

In AustEDGEralia si trova una delle case più ambite del momento: progettata dall’architetto Charles Wright, Edge, la casa-astronave, punta all’ecosostenibilità con sistemi di raccolta dell’acqua piovana, rubinetti a risparmio idrico e impianti a led…

Un rifugio sicuro, con assoluta privacy e isolamento acustico… sono queste alcune caratteristiche che rendono Edge un’abitazione unica. Si tratta di una piattaforma a sbalzo, dalle fattezze di una navicella spaziale, situata a Port Douglas, in Australia, che pare quasi conficcata, come una lama, nella natura paradisiaca che affaccia sulla Four Mile Beach. Progettata dall’architetto Charles Wright per l’industriale di Sydney Peter Graham e per sua moglie Claire, si sviluppa su una superficie di 555 mq ed è dotata di due grandi camere da letto, 4 bagni, una cucina super accesoriata, uno studio ed una meravigliosa piscina a sfioro che, con le sue acque blu, sembra quasi convogliare, per effetto ottico, nel mare.

EDGE 4La struttura punta alla sostenibilità ambientale, tanto da avere, sul tetto, un sistema di raccolta di acqua piovana, impiegata, ad esempio, per l’irrigazione, un impianto a led a basso consumo energetico, rubinetti a risparmio idrico. Costruita in cemento, legno e pietra, con complementi d’arredo su misura senza eccentricità, è frutto di un grande ingegno strutturale, dando la sensazione di vivere sempre in vacanza, lontano dalla frenesia della quotidianità. Simile ad un resort di lusso e, secondo alcuni, ad un auditorium astratto, Edge si trova si una collina che degrada verso una magnifica spiaggia ed è un’ottima mediazione tra pubblico e privato, sottoforma di un nuovo prototipo di alloggio tropicale contemporaneo in cui tutti gli ambienti sono dominati dall’assoluta libertà spaziale e psicologica. Attualmente Edge è in vendita per 6,5 milioni di euro e molti nomi del Jet set locale e internazionale sono interessati ad acquistarla.

Fonte: Caterina Lenti per meteoweb